Cast away in Sylvania

Capitolo 16: Making plans, gathering the clans

DIETER: “…quindi domani dobbiamo venire al villaggio e ricevere l’assistenza della vostra sacerdotessa di Shallya.”
IL BULLO: “LO SAPEVO CHE ERA TUTTO UN PIANO PER METTERE LE TUE LURIDE MANI SU MIA SORELLA!”

(Sessione di pianificazione e dialoghi.)

http://www.youtube.com/watch?v=aMQgjZ4nwyQ

  • Malconci dopo il feroce scontro con le creature della notte, i personaggi si dirigono verso il forte.
  • Il capitano Otto è molto sospettoso, “non me la contate giusta!”. Non si spiega come mai Isabel (incontrata precedentemente) sia insieme ai personaggi e come tutti arrivino dal sentiero che va nel bosco, verso le rovine del tempio di Sahllya, la direzione opposta a quella di Wadenhof. Non crede al fatto che adesso lavorino per Van Hopkin.
  • Dopo lunghe discussioni, alla fine il capitano crede ai personaggi.
  • Sia il forte che il villaggio sono in emergenza, nessuno esce di notte, porte sbarrate, turni di giorno ridotti e turni di notte aumentati.
  • I personaggi passano la notte svegli a giocare a carte col capitano. Dieter perde una cinquantina di penny. Parlando con lui, con il medico e con le guardie che si avvicendano nella stanza, si raccolgono varie informazioni e pettegolezzi.
  • Il giorno dopo, il capitano prova a convicere i popolani a collaborare, ma fallisce. Ci riuscirà al secondo tentativo, con l’aiuto dei personaggi, che espliciteranno il fatto di voler evitare una strage, sia per causa dei vampiri che per causa del cacciatore di streghe che sta arrivando.
  • Il capitano, abbastanza esplicitamente, fa capire ai personaggi che nno vuole il cacciatore di streghe a indagare su fortino e villaggio, e che li pagherà se eviteranno a Van Hopkin una sosta a Nurefhuss.
  • Siccome i due vampiri avevano le vesti bagnate di acqua limacciosa, vegono esaminati due pozzi. Uno è il pozzo del villaggio, che risulta essere pulito. L’altro è il pozzo di una vecchia fattoria abbandonata e ridotta in rovine. Esaminato da alcune guardie mandate dal capitano, non trovano niente di particolare, tranne che in effeti l’acqua è ferma e limacciosa.
  • Restano da esaminare la grotta dove Helga, Harold e il terzo aiutante di Van Hopkin erano tenuti prigionieri. Scende la notte, ancora.

Comments

It’s (always) a dark night.

dottornomade

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.